La Storia

Massimo Marcattili fin dall'infanzia mostra interesse e passione per i cani che nel 1996 culmina in una particolare attenzione per l'American Pit Bull Terrier ADBA. Dopo anni di ricerca, visita alcuni allevamenti, non rimanendo però particolarmente colpito dai soggetti esaminati.

La svolta decisiva si presenta nel 1999 durante una esposizione cinofila a Viterbo, quando fa la conoscenza di un allevatore campano, Prospero Pezzolla, che concorreva con un esemplare dal manto nero e dalle proporzioni rispondenti allo standard ADBA.

Grazie a questo incontro, nel 2000 acquista dall'allevatore il suo primo soggetto, Frisco, dal patrimonio genetico basato sulle vecchie linee Patrick, mostrando, fin da cucciolo, un carattere calmo ma al contempo molte forte, evidenziando da subito le sue eccellenti qualità fisiche da qualsiasi angolatura lo si guardasse. Durante le varie fasi di crescita, i caratteri andarono potenziandosi fino a mostrare una struttura importante distinta da testa proporzionata rispetto al corpo e petto stretto e profondo.

Successivamente si reca in America al fine di poter visionare da vicino le migliori linee di sangue di American Pit Bull Terrier, importando in Italia alcuni soggetti destinati alla riproduzione, creando così il suo Marcattili's Dog Kennel.

L'obiettivo principale era quello di realizzare uno spazio dinamico per i cani, nel quale farli muovere a contatto con la natura, nel rispetto delle esigenze degli animali, stabilendo così il Kennel in una location di mq. 2500 di sua proprietà lungo la costa adriatica, a Giulianova.

Il Kennel